Gallery

COOKED BREAKFAST PER TUTTI

Mai esagerare nel consumo di uova! Quante trasmissioni e quanti dietologi ci hanno redarguito. ”Non consumare più di un paio di uova la settimana”!
E se fosse tutto falso? Dopo una vancanza nel Regno Unito comincio ad avere qualche dubbio. Ho visto un’anziana signora, vicina agli ottanta, gustare per due mattine di seguito il classico cooked breakfast. Fagioli, pomodoro, uova strapazzate e bacon. Avete mai visto una nonnina italiana fare cose simili? In Italia avremmo ascoltato commenti del tipo…”ed il colesterolo?” o “hai preso la pasticca per la pressione”?
Ok potremmo pensare che è un caso raro ma perfino la Thatcher, la lady di ferro, seguiva, in alcuni momenti della sua vita politica una dieta anch’essa di ferro…28 uova la settimana.
Questo il suo menù settimanale.
Inoltre vi siete mai chiesti come mai si parla di bistecca alla Bismark? Il famigerato Cancelliere tedesco, “di ferro anche lui”, amava tutte le preparazioni di carne con uova. Si racconta che, fino all’età di 83 anni, arrivasse a mangiarne fino a 12 alla volta.
Qui di seguito un paio di tipiche colazioni cooked… qualcuno sa cosa sia quella sorta di hamburger nero vicino alle uova?

Bacon Egg

Black Pudding

E voi fooderini cosa mangiate a colazione? Quante uova consumate a settimana?

3 responses to “COOKED BREAKFAST PER TUTTI

  1. L’hamburger nero sembra avere lo stesso colore delle salsicce di fegato..
    E, comunque, sì W le uova, ma rigorosamente cotte… parola di una ex mangiatrice di uova crude.

  2. Non direi propriamente fegato…
    Ma tu quante ne mangi la settimana? E le mangi perchè si tratta di una cucina poco impegnativa?
    Raf

  3. Non mangio un numero fisso di uova a settimana… Se le compro fresche dal contadino di fiducia posso anche mangiarle per più giorni consecutivi: la mattina a colazione un bell’uovo fresco “alla coque” ci sta tutto..
    Le mangio perchè mi piacciono e perchè si tratta di cucina poco impegnativa… anche se, a mio avviso, per fare veramente bene una frittata, un minimo di impegno è comunque necessario… oltre ad un pizzico di fortuna!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s